B.E.T.A. Calabria MED è una Associazione Temporanea di Scopo (ATS) costituita per la realizzazione del progetto denominato “Polo Tecnico-Professionale per la promozione delle Eccellenze Produttive e per la Dieta Mediterranea”, Codice progetto: 2014 POC 13006, ammesso a finanziamento nell’ambito del 2° Avviso Pubblico per la presentazione delle candidature per la costituzione dei Poli Tecnico-Professionali, pubblicato sul BURC n.° 47 del 22 novembre 2013 – Parte III, emanato dal Dipartimento 11 “Cultura, Istruzione e Ricerca” della Regione Calabria coerentemente con il Piano Triennale per la Costituzione dei Poli Tecnico – Professionali della Regione Calabria, approvato con D.D. n. 4271 del 20.03.2013 e in attuazione delle disposizioni contenute nella Legge 35 del 2012 concernenti misure di semplificazione e promozione dell’istruzione tecnico – professionale.

Finalità dell’ATS è quella di realizzare un quadro sinergico di interventi miranti a soddisfare specifiche esigenze, in tema sia di formazione di nuovi profili sia di fabbisogni di innovazione, manifestatesi nel settore di interesse e nel mercato del lavoro ad esso collegato.

Il Polo “B.E.T.A. Calabria MED” nasce con le seguenti finalità: creare una stabile collaborazione tra istituti tecnici e professionali, centri di formazione professionale, imprese, centri di ricerca, per sviluppare un sistema educativo di istruzione e formazione ad alta specializzazione professionale e tecnologica, integrato con la filiera produttiva del territorio dell’agroalimentare e della ristorazione.

Il Polo tecnico-professionale intende rappresentare un utile fattore di crescita professionale, sviluppando competenze professionali innovative, declinate sulla base di un’attenta analisi dei fabbisogni formativi di settore ed inserite su profili professionali che si basano su standard nazionali e regionali (sistema delle qualifiche della Regione Calabria), focalizzandosi sullo sviluppo, integrazione e trasferimento di nuovi saperi e di nuovi “saper fare” per governare le sfide dei mercati e incidere fortemente sul tessuto produttivo ed economico delle aziende della filiera dell’agroalimentare e della ristorazione.

L’innovatività e l’originalità dell’impianto didattico complessivo che si è inteso sperimentare risiede nel fatto che tiene conto della necessità di mettere in stretta connessione le peculiarità del territorio con il fabbisogno formativo espresso dal sistema imprenditoriale locale e la programmazione didattica ordinaria e i diversi indirizzi di studio degli istituti scolastici coinvolti, formando a tal uopo figure flessibili con competenze di livello operativo, in grado sia di inserirsi in contesti lavorativi stabili, che di intraprendere in maniera concreta e sostenibile la via dell’autoimprenditorialità.

La strategia del Polo B.E.T.A. Calabria MED prevede, pertanto, l’implementazione e lo sviluppo di una sinergica attività di erogazione di formazione tecnica-professionale, ma riserva pari importanza e rilievo ad altre azioni che puntano a consolidarne il ruolo di snodo, di raccordo e punto di riferimento in grado di raccogliere e interpretare esigenze espresse dai diversi soggetti, pubblici e privati, attivi nella filieradell’agroalimentare e della ristorazione.

In parallelo, il piano prevede attività specifiche di orientamento formativo e professionale ex ante, in itinere, ex post in cui l'approccio metodologico verrà effettuato secondo i principi del coaching. I beneficiari saranno accompagnati durante il percorso formativo in rapporto alla verifica della acquisizione delle competenze ed alla loro organizzazione, in rapporto alle aspirazioni e agli interessi personali ed alla progettualità professionale.

A completare il quadro di attività sarà la “Formazione formatori”, che, anche se articolata in relazione alle specifiche iniziative formative, avrà una dimensione "trasversale". Punta cioè a formare un corpo docenti che potrà operare in attività formative diverse, contando su una preparazione aggiornata sia per quanto riguarda gli aspetti tecnici e contenutistici, sia per quanto riguarda la capacità di relazionarsi ad adulti in formazione e di utilizzare metodologie innovative.

 

http://www.ipseoapaola.gov.it/beta/

 

LA.BO.-Ro.Bis. Due Laboratori - Due Botteghe - Due Comuni  della Provincia di Cosenza: Rogliano e Bisignano.
 

Progetto co-finanziato dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri in Convenzione con l’Unione delle Province d’Italia- VI edizione del Programma AzioneProvincEgiovani 2013

 

AVVISO

 

DIRETTO ai  GIOVANI di  ETA’ COMPRESA tra 18 e 35 ANNI, RESIDENTI nei  COMUNI della PROVINCIA di  COSENZA.

 

Il Progetto “LA.BO.-Ro.Bis. Due Laboratori-Due Botteghe-Due Comuni della Provincia di Cosenza: Rogliano e Bisignano” costituisce un'importante opportunità di spin off e di crescita individuale e professionale per giovani con una spiccata propensione per l'Artigianato ed il lavoro manuale.

I giovani - motivati dal desiderio di conoscere più approfonditamente antichi mestieri quali quello dello scalpellino, del liutaio e del ceramista, legati alle tradizioni ed alla storia del territorio, con lo scopo di ampliare la propria esperienza ed il proprio orizzonte professionale per poi eventualmente utilizzare le accresciute conoscenze a scopo lavorativo ed occupazionale - possono richiedere di accedere alle attività che saranno organizzate nei laboratori didattici previsti dal Progetto “LA.BO.-Ro.Bis…” nei Comuni di Bisignano e Rogliano. In particolare

 

a Bisignano(CS), nel Palazzo della Curia, si terranno:

  • Laboratorio Didattico per la liuteria

  • Laboratorio Didattico per la ceramica artistica

 

 

a Rogliano(CS), nel Palazzo Ricciulli, si terranno:

  • Laboratorio Didattico per scalpellini

  • Laboratorio Didattico per la ceramica artistica

 

Le attività didattiche avranno inizio entro il mese di Gennaio 2014 e si concluderanno entro il mese di Marzo 2014

 

Nei Laboratori, il giovane svolgerà le attività assegnate sotto la supervisione di un Maestro Artigiano. Ad ogni partecipante, infatti, sarà assegnato un piano di lavoro individuale che, tenendo conto dell'esperienza eventualmente già maturata, si concluderà con la creazione di un manufatto che diverrà poi oggetto di esposizione permanente negli appositi spazi/galleria che saranno allestiti.

 

 

Ogni partecipante sarà personalmente seguito e assistito da un Tutor per tutta la propria esperienza, dal primo incontro con il Maestro Artigiano fino al completamento del percorso.

Ogni laboratorio prevede un totale di n.100 ore di attività formative di cui n. 50 saranno lezioni frontali e n. 50 di attività pratiche, comprensive di esperienze presso le Botteghe ed i Laboratori della Provincia di Cosenza che aderiranno all’iniziativa.

Al termine del tirocinio formativo, ad ogni giovane che abbia maturato la frequenza minima dell’80% delle ore stabilite, sarà rilasciato un attestato di partecipazione con cui il Maestro Artigiano certificherà le capacità sviluppate e le competenze acquisite.

E’ prevista la corresponsione in favore di ogni partecipante di un importo forfettario di € 400,00, oltre alla copertura assicurativa di legge, e la partecipazione ad uno stage finale in una azienda a livello nazionale.

 

REQUISITI

Possono presentare domanda di ammissione ai Laboratori Didattici del progetto “LA.BO.Ro.Bis.”

i giovani che :

  • abbiano età compresa tra i 18 ed i 35 anni compiuti alla data utile di presentazione della domanda;

  • abbiano residenza in uno dei  Comuni della  Provincia di Cosenza alla data di uscita del bando;

  • siano in possesso del Diploma di Scuola Media Inferiore. Eventuali titoli di studio superiori possono essere valutati ai fini della formazione della graduatoria di ammissione.

Si richiede inoltre un significativo interesse per l'Artigianato ed il lavoro manuale, una forte motivazione personale ed il desiderio di mettersi alla prova. Eventuali esperienze pregresse saranno prese in considerazione in fase di selezione delle candidature.

In fase di predisposizione delle graduatorie di ammissione sarà garantito il rispetto del criterio di genere.

 

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

Gli aspiranti partecipanti dovranno inoltrare le candidature utilizzando esclusivamente il modulo di domanda all’uopo predisposto, disponibile sul sito www.provincia.cs.it 

La domanda di ammissione dovrà pervenire improrogabilmente entro le ore 12.00 del giorno 29 novembre 2013 all’Ufficio Protocollo Generale della Provincia di Cosenza-Settore Attività Economiche e Produttive, Palazzo degli Uffici-Viale Crati, Vaglio Lise - 87100 COSENZA.

Il plico dovrà riportare all’esterno la seguente dicitura: “ Progetto LA.BO.RO.BIS” Azione ProvinceGiovani - 2013.

Si potrà presentare domanda di partecipazione ad uno solo dei Laboratori, pena l’esclusione.

Non saranno prese in considerazione le domande acquisite oltre termine fissato e non farà comunque fede il timbro postale di spedizione.

Non si risponde dell’eventuale dispersione o ritardi di consegna delle domande affidate al servizio postale o corrieri privati.

 

SELEZIONE DEI CANDIDATI

La partecipazione alle attività formative verrà determinata sulla base di una graduatoria stilata da un’apposita Commissione, formata da un rappresentante di ogni Partner di progetto, nominata dal Direttore Generale della Provincia di Cosenza.

Alla fine della valutazione verrà stilata apposita graduatoria che terrà conto sia dei titoli prodotti che del colloquio sostenuto da ciascun partecipante

Ai fini della redazione della graduatoria ciascun candidato potrà ottenere un punteggio massimo di

n. 60 punti che sarà ripartito dalla Commissione secondo le seguenti modalità:

  • voto di Licenza di Scuola Media Inferiore (max 20 punti);

  • esperienze lavorative pregresse, corsi di formazione, altri titoli di studio (max 20 punti)

  • colloquio (max 20 punti).

 

I colloqui selettivi si terranno a partire dalle ore 9.30 del 16 Dicembre 2013 presso il Settore Attività Economiche e Produttive della Provincia di Cosenza, Via Crati, Vaglio Lise, Cosenza.

L’elenco dei candidati ammessi al colloquio sarà reso noto entro il 10 Dicembre 2013 mediante pubblicazione sul sito della Provincia di Cosenza www.provincia.cs.it La pubblicazione avrà valore di notifica ufficiale agli interessati.

I giovani saranno assegnati al Laboratorio richiesto secondo il punteggio complessivo ottenuto. In particolare, ciascun candidato in posizione utile sarà assegnato al Laboratorio richiesto a condizione che non sia stato già superato il numero massimo ammissibile di tirocinanti, fissato in numero di 15 (quindici) per ogni corso.

La Commissione formulerà la graduatoria definitiva per l’ammissione ai singoli Laboratori didattici sulla base del punteggio totale riportato da ciascun candidato. Solo a parità di punteggio la Commissione riconoscerà come titolo di precedenza la residenza nel Comune sede del Laboratorio e, nel caso di parità di punteggio tra residenti, precederà il candidato di minore età anagrafica (legge n. 191 del 1998).

La graduatoria definitiva sarà pubblicata sul sito: www.provincia.cs.it; ed avrà valore di notifica ufficiale agli interessati.

La frequenza da parte degli ammessi alle attività laboratoriali è obbligatoria ed in ogni caso non dovrà essere inferiore all’80% della durata complessiva.

Qualora tale percentuale di frequenza non fosse rispettata, al beneficiario non potrà essere corrisposta la somma forfettaria prevista né lo stesso potrà essere ammesso allo stage finale ed ottenere l’attestato previsto.

 

Il presente Avviso resta  pubblicato per 15 giorni  all’Albo Pretorio  Online della Provincia di Cosenza, unitamente al modulo di domanda.

 

I dati personali forniti dai partecipanti saranno trattati esclusivamente per le finalità connesse all’attività progettuale ed in conformità della D.Lgs. n. 196/2003. Responsabile del trattamento è l’ Ing. Eugenio Gaudio, Dirigente del Settore Attività Economiche e Produttive della Provincia di Cosenza. La documentazione inviata non sarà restituita.

 

 

Cosenza, 14 Novembre 2013

 

 

 

 

 

La Responsabile del Procedimento                                                                                                                                                                Il Dirigente

 

D.ssa Rosetta Scavello                                                                                                                                                                                 Ing. Eugenio Gaudio

Mendicino via Provinciale Rosario, 6 87040 Cosenza

Call Us:

3463875637

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • w-googleplus
  • LinkedIn - Grey Circle

© 2023 by THE HOPE CENTER. Proudly created with Wix.com